29/07/2003: Solidarietń con la Compagna Andi! Saluti alle compagne ed ai compagni dell'Aufbau!


Abbiamo seguito con il pi¨ grande Interesse l'udienza del processo fatto alla compagna Andi per le manifestazioni illegali del 2001 e 2002 (l'ultima e quella che costrinse i padroni imperialisti a rinunciare al loro Foro Economico Mondiale a Davos).
La mobilitazione era all'altezza dell'attacco nemico giÓ prima del processo: attacchinaggi, trasmissioni radio, riunioni, ecc. II fatto che il comportamento da adottare al processo sia stato discusso non solo tra compagne e compagni del Revolutionńrer Aufbau, ma anche con i giovani e le giovani del corteo del l░ Maggio e delle manifestazioni contro il FEM e contro le guerre imperialiste, si e dunque rivelato particolarmente positivo.
La rabbia con la quale i giornali svizzeri hanno riconosciuto che Andi e le compagne ed i compagni solidali erano riuscite/i a trasformare il tribunale in tribuna politica indica fino a quale punto la mobilitazione e stata un successo (sala del tribunale gremita da varie decine di simpatizzanti, un altro centinaia di compagni e compagne che bloccavano la strada davanti al tribunale con striscioni, musica, parole d'ordine, lettura di comunicati di solidarietÓ, ecc.).
II fatto che anche lo svolgimento dell'udienza e stato una sconfitta per il nemico e particolarmente notevole. Riprendendo punto per punto l'atto d'accusa del PM per esporre le posizioni rivoluzionarie sul l░ maggio autenticamente anticapitalista, sulla solidarietÓ con il popolo palestinese, sulla lotta contro la guerra e l'occupazione imperialista in Afghanistan ed in Irak e sulla lotta in piazza contro i fascisti, la compagna Andi e riuscita a rivolgere l'iniziativa del nemico contro lui stesso.
Non ci aspettavamo niente di meno dal SR, dal Revolutionńrer Aufbau e dalla compagna Andi stessa, che abbiamo appreso a stimare attraverso il ruolo importante che ha avuto ed ha tuttora nel segretariato della Commissione per un Soccorso ROSSO Internationale.
Rimane per˛ che la compagna rischia 14 mesi di galera e che contro lei sono stati iniziati dei nuovi procedimenti.
La solidarietÓ con Andi deve rafforzarsi ed estendersi, affinche le iniziative del nemico si rivolgano un'altra volta contro lui stesso.
Viva la solidarietÓ internazionale!

Soccorso Rosso/APAPC Bruxelles, 15 luglio 2003


http://www.autprol.org/