17/01/2004: Ancora repressione a Parma


Ancora intimidazioni da parte della questura di Parma.
Oggi i compagni dello spazio sociale Mario Lupo (una trentina) si sono recati alla Gazzetta di Parma per tenere una conferenza stampa sui fatti del 12 dicembre (cariche contro il presidio indetto contro la fiaccolata della lega nord).
All'uscita si sono trovati un ingente schieramento di digos, pi¨ o meno 30 agenti tra digos, volanti e carabinieri.
La polizia aveva intenzione di identificare tutti i partecipanti all'azione per poi denunciarli non si sa per cosa (probabilmente consegna di comunicato stampa).
Il clima repressivo si fa sempre pi¨ pesante, oggi oltre a questo fatto Ŕ stata negata l'autorizzazione agli studenti delle scuole di Parma a scendere in piazza il 21 gennaio contro la disinformazione e in solidarietÓ ai processati per il 12 dicembre.
A questa ulteriore limitazione degli spazi di agibilitÓ non possiamo non dare risposta.
Invitiamo tutti a partecipare in massa alle due udienze del 21 gennaio:
1) ore 9.00 per i fatti del 12 dicembre
2) ore 11.00 per il pestaggio avvenuto il giorno dopo genova nei confronti di due militanti di Alternativa Marxista

MERCOLEDI' 21 GENNAIO
ORE 8.30
PRESIDIO SOTTO IL TRIBUNALE


http://www.autprol.org/