21/02/2004: Comunicato di Europposizione sulle perquise del 17 febbraio


La campagna elettorale per le prossime elezioni del Parlamento europeo si Ŕ ufficialmente aperta con la convention prodiana del 13 febbraio e con la candidatura di Silvio Berlusconi. E mentre l'una e l'altra parte invocano il consenso al proprio agire, lo stesso 13 febbraio il pool antiterrorismo della Procura di Roma, pensando a chi questo consenso non lo darÓ mai, ha sfornato una propria lista contenente 39 mandati di perquisizione per le abitazioni di altrettanti compagni, inquisiti col famigerato 270bis. All'alba del 17 febbraio abitazioni, centri sociali e luoghi di lavoro sono stati invasi da 150 digos alla ricerca di un qualsiasi pretesto per sbattere in galera questi compagni.
Evidente scopo di tutta l'operazione Ŕ quello di dissuadere reprimendo chi, come noi, rifiutando sia il ruolo di attacchini/fiancheggiatori del centro-sinistra, sia quello di silente spettatore delle nefandezze del centro-destra, ha scelto di avviare una campagna politica che veda come momento centrale dell'opposizione al costruendo polo imperialista europeo, un astensionismo attivo e militante.
Stiano tranquilli magistrati e digos, il loro squadristico tentativo non ha avuto alcun effetto e da subito diamo inizio alla nostra campagna per l'astensionismo attivo promuovendo e partecipando alle seguenti iniziative: 2 marzo 2004: Genova, ripresa del processo per i fatti del G8.
Contro miseria, sfruttamento, carcere: SENZA TREGUA CONTRO IL CAPITALE!

Europposizione!
www.europposizione.org

http://www.autprol.org/