27/03/2004: SolidarietÓ ai compagni e alle compagne dell'Orso


Come Redazione della rivista "Senza Censura" vogliamo esprimere la nostra piena solidarietÓ ai compagni e alle compagne dell'Orso, oggetto in questi giorni dell'ennesimo attacco repressivo da parte di sbirri e magistratura.
Ci sembra che questa azione poliziesca non voglia solo colpire una pratica, quella dell'antifascismo militante, storicamente consolidata nel movimento antagonista, ma pi¨ in generale miri ad attaccare ogni forma e ogni pratica di autonomia politica non riconducibile alle compatibilitÓ, istituzionali o meno, decise dal comando in questa fase.
Questo spiega, secondo noi, la pesantezza delle imputazioni e l'arroganza degli sbirri, che segue di pochi giorni altre risposte pesanti all'iniziativa politica del movimento a Milano (vedi lo sgombero della palazzina occupata dopo il corteo della settimana scorsa).
Viene attaccato chi fa della propria inimicizia nei confronti dello stato e dei suoi leccaculi la discriminante con cui si presenta nell'iniziativa politica nelle strade, nelle piazze, nel territorio.
E proprio per questo ci sentiamo completamente al fianco dei compagni e delle compagne colpite dalla repressione, a cui rinnoviamo sostegno e solidarietÓ.

LA SOLIDARIETA' E' UN'ARMA!
LIBERTA' IMMEDIATA PER I COMPAGNI E LE COMPAGNE DELL'ORSO!

La Redazione di Senza Censura

http://www.autprol.org/