05/05/2006: Perquisizioni a Livorno!


Questa mattina verso le ore 05:20 sono stato svegliato dalla solita sveglia fatta dalla sbirraglia toscana.
La visita dei R.O.S. era dovuta ad un ennesima inchiesta aperta dal pm Angela Pietroiusti (giÓ nota per il suo ruolo di inquisitore nel processo in corso a Pisa riguardo alle Cellule d'offensiva rivoluzionaria).
Mi veniva notificato l'ennesimo art. 270 bis per alcuni attentati dinamitardi ed incendiari che ci sono stati a Livorno e "altrove"(?).
La sbirraglia non si limitava al solo sequestro del mio materiale cartaceo e informatico, e tra le cose portate via figuravano anche il computer dell'altra compagna che abita con me.
Infine dopo due ore di caserma ci hanno lasciati andare.
Nello stesso momento a Pisa ed in altre zone della Toscana venivano perquisiti ed arrestati altri dieci compagni/e.
Diversamente dal sottoscritto a questi ultimi venivano contestati due reati specifici (un traliccio abbattuto a Pisa e una sede della Adecco andata in frantumi in seguito ad un attacco esplosivo).

http://www.autprol.org/