14/09/2006: MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA IL 29/9


Il 29 settembre prossimo manifestazione a carattere nazionale a Roma dei call center e contro la precarietÓ. Al termine della manifestazione ci sarÓ uno spettacolo di Ascanio Celestini e di altri artisti. Di seguito la mozione approvata all'unanimitÓ dal'assemlea dei call center del 9 settembre. Assemblea coordinata e continuativa contro la precarietÓ

MOZIONE FINALE ASSEMBLEA NAZIONALE CALL CENTER DEL 9/09/06
L'assemblea nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori dei call center, riunita a Roma il 9/9/2006, dopo ampio dibattito fra le realtÓ di lavoro, sindacali e politiche presenti conferma la volontÓ di avviare/continuare il percorso di una campagna nazionale sul lavoro nei call center e contro la precarizzazione che aggredisca la legge TREU, la legge 30/2003 e le politiche governative di taglio ai servizi sociali.
Individua come primi punti della piattaforma unitaria di lotta i seguenti:
- trasformazione di tutti i contratti precari (a progetto, somministrazione, tempo determinato, etc) in contratti a tempo indeterminato full-time;
- riduzione degli orari di lavoro a paritÓ di salario, diversa organizzazione dei turni e dei tempi al fine di migliorare le condizioni di lavoro e ridurre lo stress psico-fisico, riconoscimento del carattere usurante del lavoro nei call center;
- inquadramenti adeguati alla professionalitÓ acquisita e all'anzianitÓ;
- blocco dei processi di esternalizzazione e di precarizzazione del lavoro;
- reintegro di tutte le lavoratrici e i lavoratori licenziati (attraverso i mancati rinnovi e/o le interruzioni dei rapporti di lavoro per rappresaglia contro le lotte).

A sostegno della piattaforma unitaria indica come prime scadenze di lotta:
- una manifestazione a carattere nazionale a Roma il 29 settembre 2006 che si concluderÓ davanti la sede del Ministro del Lavoro Cesare Damiano al quale si richiederÓ un incontro; a conclusione della manifestazione si terrÓ uno spettacolo/denuncia sulle condizioni del lavoro precario con la partecipazione di Ascanio Celestini e altri artisti;
- la costruzione di uno sciopero nazionale dei call center entro il mese di novembre prossimo.

Documento approvato all'unanimitÓ dall'assemblea.

http://www.autprol.org/