20/07/2008: Augurare un male ingiusto.... Processo a Trento


A Trento l'11 luglio si Ú svolta la prima udienza del processo ad alcuni compagni di Mestre e Padova.
L'accusa Ú aver fatto una manifestazione l'8 ottobre 2005 davanti al tribunale di Venezia per protestare del comportamento vessatorio tenuto da un magistrato nei confronti di un detenuto.
Gli slogan lanciati nella manifestazione (uno di questi "Dalla longa vieni a pescare con noi, ci manca il verme" - Dalla Longa Ú il magistrato che rifiutava le ore di permesso al detenuto) hanno cosý infastidito i magistrati da intentare un processo contro la manifestazione.
La legislazione di questo paese vuole che quando la parte lesa sono dei magistrati di un tribunale il processo si deve svolgere in un altro tribunale.
Ecco quindi che il processo si svolge a Trento.
La prima udienza si Ú svolta con i testi dell'accusa (il dirigente della digos e 4 suoi sottoposti) che testimoniavano in modo confuso e talvolta addirittura ridicolo, che i compagni lanciavano gli slogan...
Ma al di lÓ del ridicolo questo processo rappresenta purtroppo un attacco alla solidarietÓ.
Se lanciare uno slogan contro un magistrato diventa augurare un male ingiusto allora fare una manifestazione contro la guerra e lanciare uno slogan contro bush cosa Ú?
Al presidio oltre a compagni di Mestre e Padova vi erano anche compagni del trentino.
Il 25 luglio alle ore 10.00 vi sarÓ un'altra udienza sempre presso il tribunale di Trento.
Invitiamo i compagni al presidio del 25 luglio, fermiamo il delirio dei magistrati.

Alcuni compagni di mestre e padova

http://www.autprol.org/