26/07/2009: Perquisizioni agli antifascisti!


Il primo maggio 2008 una banda di fascisti della Verona bene, componenti delle ronde veronesi, uccide un ragazzo colpevole di avere i capelli lunghi e l'orecchino. Questi assassini fascisti, coccolati dal sindaco leghista Tosi, bramosi di sangue ed ordine, uccidono spinti da quell'odio razzista finanziato e sostenuto culturalmente da tutti i partiti parlamentari. Lo stesso odio che subiscono gli immigrati ogni giorno.
Il 17 maggio 2008 in risposta all'omicidio di Tommasoli si svolta a Verona una manifestazione antifascita.
In data odierna 23 luglio 2009 centinaia di agenti della polizia politica, agli ordini del pubblico ministero Carlo Villani, hanno condotto decine di perquisizioni in tutta italia contro alcuni partecipanti di quella manifestazione.
E' interessante notare che nel frattempo la magistratura veronese ha gi scarcerato gli assassini di Tommasoli.
La magistratura e la polizia politica quindi svolgono il loro ruolo storico di sostegno al fascismo che avanza cercando allo stesso tempo di indebolire l'antifascismo con azioni repressive.
E' interessante notare anche che lo stesso magistrato, il pm Carlo Villani, quello che ha fatto assolvere i vertici Glaxo dalle accuse di peculato e corruzione.
Speriamo che queste perquisizioni aiutino tutti a trovare le giuste risposte su quali siano i legami fra multinazionali come la Glaxo, magistratura, polizia politica e fascismo!
E trovata la giusta risposta si comportino di conseguenza!

Alcuni antifascisti

http://www.autprol.org/